Skip to content

Sito web sostenibile #1 – Come scegliere un web host green

Uno dei nostri buoni proposti per questo nuovo anno era quello di optare per una presenza online il più sostenibile possibile. Ad oggi il 100% delle attività della nostra associazione Impatto si svolge online, per questo é nostra responsabilità assicurarci che queste abbiano il minor impatto possibile sull’ambiente.

Le parole che seguiranno sono tratte da un articolo di Wholegraindigital che é stato per noi estremamente importante per il passaggio verso un “green hosting” (in poche parola la “casa” del nostro sito web). Buona lettura!

Cos’è il web hosting verde?

Internet utilizza grandi quantità di energia elettrica e una parte significativa di questa energia viene utilizzata nei data centers dove le informazioni vengono immagazzinate ed elaborate. Al loro interno hanno migliaia di computer che elaborano dati e grandi sistemi di condizionamento dell’aria che cercano di mantenere i computer al fresco.

Tutti i data center sono particolarmete energivori, ma alcuni sono molto più inquinanti di altri, a seconda del loro livello di efficienza energetica e se hanno un impegno significativo nell’uso di fonti di energia verde. Inoltre, dovremmo considerare che le società di hosting hanno altri impatti ambientali, dai rifiuti elettronici prodotti dalle apparecchiature all’impatto delle operazioni commerciali come gli uffici e i viaggi.

Gli host più ecologici si sforzeranno di ridurre al minimo qualsiasi impatto negativo in tutte queste aree e mentre ci sforziamo di creare un web sostenibile, dovremmo puntare a utilizzare le opzioni più ecologiche disponibili per ospitare i nostri progetti web.

Come posso trovare un web host “verde”?

Quando si cerca un web host “verde”, sempre meglio iniziare da ciò che si conosce. Parlate con tutti i fornitori di hosting esistenti che utilizzate per scoprire il loro approccio alla sostenibilità. Per chissà quale motivo, alcune aziende con il più forte impegno per la sostenibilità non lo gridano dai tetti e quindi potreste rimanere piacevolmente sorpresi.

Se siete alla ricerca di un nuovo fornitore di hosting, allora il posto migliore per cercare è la directory di The Green Web Foundation, che elenca oltre 500 fornitori di hosting in tutto il mondo che hanno un impegno tangibile nell’utilizzo di energia verde nei loro data center.

Si potrebbe semplicemente usare la directory per identificare gli host web e poi restringere il campo ai provider che soddisfano le vostre esigenze in termini di specifiche tecniche, livelli di servizio e costi. D’altra parte, se volete convalidare le credenziali di sostenibilità di un host in modo più approfondito, vi consiglio di porre le seguenti domande ai vostri fornitori selezionati:

  • Avete una politica pubblica di sostenibilità o una politica ambientale?
  • Utilizzate energia verde e/o compensazioni di carbonio presso le vostre strutture?
  • Qual è la valutazione dell’efficienza energetica dei vostri data centers?
  • Offrite strumenti per migliorare l’efficienza delle vostre applicazioni web?

La nostra esperienza ad Impatto

Quanto sei un’associazione alle prime armi e lavori tanto su internet, il primo criterio di scelta é purtroppo il budget. Si cerca il nome di dominio meno costoso possibile e soprattutto un web-hosting super cheap. Per fare ciò abbiamo quindi iniziato a basso costo, lavorando con un servizio di hosting d’oltre oceano (Namecheap).
Spesso i prezzi dei servizi sono molto più bassi rispetto a quelli Italiani o Europei, ma per poter aggiungere una funzionalità in più si é sempre costretti ad acquistare dei nuovi “pacchetti”, che alla lunga risultano comunque costosi. Oltre al fatto che non si ha alcun tipo di informazione sulla responsabilità d’impresa dell’azienda e dell’impegno ambientale.

Così, dopo i primi mesi di attività (e svariati bug del sito) abbiamo finalmente ricevuto i primi introiti che ci hanno finalmente permesso di finanziare un primo grande passo verso uno sito internet più green. Spulciando nella directory di The Green Web Foundation, abbiamo quindi scelto un Green Host europeo alimentato ad energia rinnovabile! La scelta é stata effettuata sulla base della località e dell’offerta di servizi. Per quel che ci riguarda, abbiamo scelto Combell.com.

Il passaggio si é appena concluso e per il momento non possiamo che essere soddisfatti! Il sito é molto più veloce, il servizio clienti é impeccabile e sappiamo esattamente quali sono i valori dell’azienda. Che bella sensazione!

Il nostri prossimi obiettivi? Rendere il sito più efficiente e compensare le nostre emissioni di CO2! #staytuned

Ti é piaciuto questo articolo? Condividilo!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.